Insalata di riso mediterranea

Insalata di riso mediterranea

Si sa, le insalate di riso sono come un mare aperto, esistono mille varianti, ed ognuno ci mette un po’ quello che gli pare, o meglio ancora quello che avanza in frigorifero, sono infatti un buon piatto di recupero. Spesso però si cade nell’errore di abbondare con maionese e cibi grassi come wurstel, tonno, ecc.

Vi proponiamo quindi una versione di insalata di riso sorprendentemente gustosa e leggera, con alimenti mediterranei ovvio!😉

Ingredienti per 4 porzioni abbondanti:

  • 400 g di riso parboiled
  • 850 g di pomodorini ciliegino
  • 100 g di capperi dissalati
  • 80 g di olive nere snocciolate
  • 2 mozzarelle o 200 g di un altro formaggio fresco come la scamorza
  • Origano siciliano
  • Olio d’oliva
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Sale

Cominciamo sciacquando e mettendo ammollo i capperi salati per eliminare parte del sale; continuiamo lavando i nostri pomodorini ciliegino

IMG_8914

Tagliamoli a metà e soffriggiamoli in 2 cucchiai d’olio d’oliva con uno spicchio d’aglio e del peperoncino; continuiamo la cottura fino a che non faranno un bel sughetto, noi li chiamiamo pomodorini “strascinati”😁

IMG_8933

Nel frattempo cuociamo il riso: io ho scelto un riso Scotti: Oro Insalate 10′, pronto in soli 10 minuti di cottura, non scuoce e mantiene i chicchi belli sgranati, ideale per l’insalata di riso. Quando questo sarà cotto amalgamiamolo con la salsa di ciliegino, le olive snocciolate tagliate a pezzetti, i capperi ben strizzati e abbondante origano; solo quando l’insalata si sarà intiepidita potremo aggiungere le mozzarelle a cubetti: se il riso fosse ancora caldo tenderebbero ad agglomerarsi. Lasciamo insaporire e raffreddare il tutto, meglio se in frigo, e serviamo. L’aroma che l’origano ed il peperoncino daranno al riso è veramente interessante… Buon appetito 🍛

IMG_8941IMG_8967

LOGO FINALE.jpg_96x96

Ricetta: Pasta sarde, finocchietto e pomodorini

Ricetta: Pasta sarde, finocchietto e pomodorini

Continuiamo con un altro piatto tipico siciliano: pasta sarde, finocchietto e mollica condita! Una pasta veramente gustosa, in questo caso alleggerita dalla nota fresca del pomodorino ciliegino, un’altra eccellenza siciliana!

cherry-tomatoes-2566454__480

Premetto che la nostra versione non è quella palermitana, tipica di San Giuseppe, con le sarde fresche; è la ricetta tipica delle zone del centro Sicilia, dove in passato reperire il pesce fresco non era sempre facile, ed oltre a questo i prezzi erano abbastanza salati… E a proposito di sale, sono proprio le sarde salate l’ingrediente alternativo. Dalla pasta con i cavoli fritti, alla pasta con il finocchietto selvatico, le sarde salate vengono sempre aggiunte alla mollica per dare quel sapore in più!

Andiamo agli ingredienti per 4 persone:

2018-11-22-00-41-36
Ingrédients: * 320 g de spaghetti * 1 bouquet de fenouil sauvage * 2/3 filets de sardines * 10 tomates cerises * chapelure * 1 gousse d’ail * huile EVO * sel

Procediamo bollendo i finocchietti, ed unendoli una volta cotti, ai pomodorini che avremo tagliato in 4 e fatto saltare in padella con 1 cucchiaio di olio EVO, in genere non si mettono odori. Se non doveste riuscire a reperire il finocchietto selvatico, che di solito si raccoglie in campagna, potrete usare un condimento pronto: di solito uso quello dei fr. Contorno, con tanto di uva passa!

IMG-20181122-WA0001

In un’altra padella prepariamo la mollica: la cosa fondamentale è usare pangrattato fresco! Una bella pagnotta di pane vecchio andrà benissimo… Basterà grattugiarla con una grattugia a mano, come quella che usiamo per il formaggio. Il pangrattato fresco a differenza della mollica, resterà voluminoso ma diventerà croccante una volta fritto. Soffriggiamo quindi uno spicchio d’aglio in olio EVO abbondante, ed uniamo i filetti di sarda salata a pezzetti (privata dell’eccesso di sale). La sarda praticamente si scioglierà nell’olio. Aggiungiamo il pangrattato e tostiamolo.

Nel frattempo portiamo a bollore dell’acqua salata per la pasta, e prepariamo gli spaghetti: occhio al sale perché le sarde danno già sapidità, questo vale anche per il condimento a base di finocchietto. Faremo saltare gli spaghetti nel condimento di pomodorini e finocchietto, e solo dopo l’impiattamento, aggiungeremo la mollica con le sarde sopra ogni piatto, così non si inumidirà e rimarra bella croccante. Un ultimo consiglio: ricordate di eliminare lo spicchio d’aglio prima di servire la mollica, altrimenti ci sarà uno sfortunato a tavola!icons8-aglio-bianco-64.png_16x16

Buon pranzo!

IMG-20181118-WA0000

LOGO FINALE in B&N.jpg_48x48