Castagne secche

A tutta energia con le castagne secche! Rispetto all’altra frutta secca infatti, le castagne contengono un’alta percentuale di carboidrati sotto forma di amido e pochissimi grassi (1,7 g per 100 g di prodotto). Inoltre la buona quantità di fibra presente, rende le castagne secche degli ottimi prebiotici, cioè aiutano la proliferazione ed il mantenimento della flora batterica intestinale. Grazie all’assenza di glutine, risultano ottime succedanee del frumento per la preparazione di pane, pasta e torte per celiaci.

chestnut-246083__480

Nella tradizione italiana non mancano poi la polenta di castagne ed il “castagnaccio“, una particolare preparazione dolce-salata a base di farina di castagne, uvetta, pinoli, noci, rosmarino, olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, tipico della Toscana e delle zone appenniniche.

Tra i principi nutritivi delle castagne secche troviamo potassio, magnesio, manganese, zinco, rame, fosforo e ferro, oltre alle vitamine del gruppo B ed alla vitamina E. Simbolo per eccellenza dell’autunno, le castagne secche possono essere consumate per tutto l’anno!🌰

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close